Una casa nuova per gli anziani Dopo 6 anni si taglia il nastro

di Fausto Scolari
La struttura della Fondazione in via Barco a Costa: contiene il centro diurno e la comunità alloggio
La struttura della Fondazione in via Barco a Costa: contiene il centro diurno e la comunità alloggio
La struttura della Fondazione in via Barco a Costa: contiene il centro diurno e la comunità alloggio
La struttura della Fondazione in via Barco a Costa: contiene il centro diurno e la comunità alloggio

C’è una nuova certezza per i cittadini di Cazzago, in particolare per gli anziani e per i loro famigliari: domani mattina alle 10,30 in via Barco, alla frazione Costa nel compendio della Fondazione «Casa Serena - Maestra Angiolina Bresciani», si terrà l’inaugurazione ufficiale e la benedizione delle nuove attività del Centro diurno integrato e del Centro residenziale per anziani denominato «Casa», che sta per C omunità alloggio sociale anziani. Il centro diurno è già attivo da fine luglio, la novità assoluta è il Centro residenziale che ospiterà, proprio a partire da ottobre, una prima comunità di 12 anziani parzialmente autosufficienti. Sarà il traguardo di un lungo percorso: «La storia di questo plesso così prezioso per la comunità - spiega l’Amministrazione comunale - prende avvio il 23 marzo 2016, quando con la partecipazione diretta del comune venne costituita la “Fondazione di partecipazione Casa Serena – Maestra Angiolina Bresciani”, con l’obiettivo di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel settore dell’assistenza sociale e dell’assistenza socio sanitaria». In particolare l’obiettivo della Fondazione è la gestione dei servizi sociali, socio sanitari e sanitari di natura residenziale per la tutela delle persone svantaggiate ed in particolare anziani parzialmente autosufficienti. La Fondazione, che ha ottenuto il riconoscimento giuridico con decreto del Presidente della Regione Lombardia del 7 ottobre 2016, ha avuto come fondatore e promotore privato Gino Raffaele Loda e come fondatore pubblico l’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco del periodo. Antonio Mossini. La Fondazione «Casa Serena - Maestra Angiolina Bresciani» ha ricevuto in comodato d’uso trentennale dal Comune di Cazzago San Martino il fabbricato, e si è fatta carico direttamente dei lavori di progettazione, di realizzazione e di completamento dell’edificio. Una fase molto operativa di cui adesso si raccolgono i frutti. Si sono quindi eseguite tutte le opere necessarie per rendere il compendio immobiliare adatto ad accogliere i servizi socio-assistenziali in favore degli anziani del Comune e del territorio. Nel contempo si è provveduto ad assegnare la gestione del Centro residenziale anziani alla Fondazione don Ambrogio Cacciamatta Fratelli Guerini Onlus, guidata dal presidente Angelo Zinelli e con la direzione generale del dottor Andrea Sciotti, sia per quanto riguarda il Centro diurno integrato che per la gestione della «Casa», Comunità alloggio sociale anziani, che domani si inaugura e poi sarà una vera casa. •. © RIPRODUZIONE RISERVATA