CHIUDI
CHIUDI

24.02.2020

Una croce d’onore per Mossini

Il sindaco Antonio Mossini  alla consegna dell’onorificenza
Il sindaco Antonio Mossini alla consegna dell’onorificenza

A volte si vivono momenti speciali che ti toccano il cuore e che non si scordano mai. Uno di questi momenti è quello che ha vissuto nei giorni scorsi, nella essenziale ma sentita cerimonia ail centro Oreb di Calino di Cazzago, il sindaco Antonio Mossini. Visibilmente commosso, in veste di privato cittadino, ha ricevuto dalle mani da Ursula Maria Zuccoli Höfter, ambasciatrice del Sovrano ordine di Malta che ha sede in Bulgaria, la Croce di commendatore al merito militense dell’Ordine. Un alto riconoscimento che rivela una storia di amicizia e di solidarietà che merita di essere raccontata. A proporre l’onorificenza era stato oltre un anno fa Camillo Zuccoli, di Iseo, ambasciatore plenipotenziario del Sovrano Ordine di Malta in Bulgaria, che con Antonio Mossini aveva realizzato diverse iniziative di solidarietà per aiutare le popolazioni di quel Paese. Purtroppo nel febbraio dello scorso anno Camillo Zuccoli, colpito da una malattia, è venuto a mancare. Ma non la promessa: la vedova di Zuccoli, divenuta nel contempo lei stessa ambasciatrice, l’ha onorata. Alla cerimonia, svoltasi dopo una messa in ricordo di Camillo Zuccoli, officiata da monsignor Ivan Marcolini, erano presenti gli ambasciatori del Sovrano ordine di Malta in Bulgaria, in Egitto e in Serbia, Ursula Maria Zuccoli Höfter, Mario Carotenuto e Alberto di Luca, autorità civili, militari e religiose e tanti amici. A suggellare l’evento il vicesindaco, Maria Teresa Venni, ha voluto donare a nome dell’Amministrazione comunale ai rappresentati della delegazione del Sovrano ordine di Malta in Bulgaria un seggiolone ortopedico posturale da consegnare ad un istituto bulgaro che si occupa di bambini con difficoltà psicomotorie. •

F.SCO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1