CHIUDI
CHIUDI

21.05.2019

Zone, una poltrona per due Zatti va a caccia del «tris» Pezzotti punta sui giovani

Il sindaco Marco ZattiLo sfidante Dario Pezzotti
Il sindaco Marco ZattiLo sfidante Dario Pezzotti

A Zone il sindaco uscente, Marco Antonio Zatti, 43 anni, alla guida della lista «Civica per tutti», punta a essere rieletto per la terza volta. Cerca di sbarrargli il passo un giovane di 27 anni, Dario Pezzotti, dal 2014 consigliere comunale di minoranza per la Lega, ora leader di «Zone Civica». IL SINDACO. Dice Zatti: «In dieci anni mi sembra di aver messo in campo un buon livello di operatività. Continueremo a seguire gli stessi criteri di responsabilità e di ponderatezza che ci hanno contraddistinto». Zatti ha confermato nella sua squadra tutti e 7 i consiglieri comunali uscenti, ai quali ha aggiunto 3 volti nuovi, giovani. La priorità indicata nel programma è la realizzazione di una casa di riposo per anziani. «La progettazione è a buon punto - racconta Zatti - Abbiamo le idee chiare su come reperire le risorse con le quali costruire e gestire la struttura». Zatti guarda anche alle esigenze delle nuove generazioni: «L’asilo nido e la scuola materna “Il bosco degli gnomi” hanno dimostrato di saper funzionare ottenendo buoni risultati - sottolinea il sindaco uscente - Quanto alle scuole elementari, faremo il possibile e persino l’impossibile per tenerle qui. Un presidio irrinunciabile per il paese e la comunità». Un occhio di riguardo avranno la manutenzione e l’illuminazione delle strade, nonché l’efficientamento energetico degli edifici pubblici. La tutela e la promozione delle bellezze naturali saranno affidate a un’apposita commissione. LO SFIDANTE. Dario Pezzotti coordina un gruppo formatosi un anno e mezzo fa. Tutti, tranne lui, al debutto. Età media, 30 anni. Precisa il candidato sindaco: «Abbiamo scelto di non fare riferimento alla Lega per due motivi: primo, non ha senso distinguersi per il colore in un piccolo paese; secondo, non vogliamo sottostare alle regole di un partito, ma sentirci liberi». L’obiettivo da centrare è il rilancio di Zone. Spiega Pezzotti: «Ci stiamo spegnendo come una candela. I giovani se ne vanno da qui. Abbiamo perso 100 residenti in 10 anni. In compenso, i proprietari di seconde case chiedono di spostare qui la residenza, ma poi non sono parte attiva della comunità». Le priorità indicate dalla lista? «Il nostro programma - risponde Pezzotti - non propone grandi opere dispendiose, bensì è composto da tantissimi mini-progetti che vanno a incidere sulla quotidianità. Vogliamo prenderci cura di tutte le fasce sociali senza fare distinzione tra grandi e piccini o numerosi e poco numerosi». Si partirà dalla riqualificazione del centro sportivo. E si metterà ordine nei parcheggi. «Ce ne sono 4, grandi, di cui 3 su spiazzi a margine della strada: vanno sistemati e, tranne una quota per i residenti, messi a pagamento - spiega ancora Pezzotti- Il ticket sarà di 1 euro per mezza giornata. Un contributo da destinare ai servizi sociali e dunque a beneficio di tutta la comunità». Domenica la parola agli elettori. © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1