Addio a Luigi Buzzi Il patron di «Lucefin» è scomparso a 85 anni

L’imprenditore  Luigi Buzzi è scomparso a 85 anni
L’imprenditore Luigi Buzzi è scomparso a 85 anni
L’imprenditore  Luigi Buzzi è scomparso a 85 anni
L’imprenditore Luigi Buzzi è scomparso a 85 anni

Usando una definizione che suona un po’ superata, ma che calza a pennello su questa figura imprenditoriale e umana, possiamo definirlo un imprenditore gentiluomo. Consacrato al lavoro, profondamente appassionato e presente nella sua importante attività fino a quando la salute e l’arrivo della pandemia glielo hanno consentito. Per questo la morte, avvenuta ieri notte nell’ospedale di Esine, di Luigi Buzzi, 85 anni, lascerà un grande vuoto non solo nelle sue aziende, che in valle hanno dato lavoro a centinaia di camuni, «grandi lavoratori» come li ha sempre definiti, ma nel mondo industriale in generale. Lo scomparso era arrivato in Valcamonica negli anni Settanta del secolo scorso, quando aveva acquisito la Trafilix di Esine, specializzata nella lavorazione a freddo dell’acciaio. La trasferta vincente di un milanese (era nato a Desio nel 1936) che su questo territorio aveva trovato il posto giusto dove fare impresa e vivere. Camuno d’adozione, il «Ragioniere», come tutti lo chiamavano, nella valle dell’Oglio «ha fatto grandi cose e non sarà dimenticato. Oggi se ne va la parte più importante di noi e della nostra storia» scrive il Gruppo Lucefin annunciando la scomparsa del fondatore che solo di recente aveva ceduto il passo al figlio Giorgio, oggi a capo del neonato Gruppo Trafilix industries, una grande realtà industriale che in Valcamonica riunisce Lucefin di Esine, Tre Valli Acciai di Berzo Inferiore e il polo distributivo di Cividate Camuno; in totale circa trecento dipendenti. Inutile dire che la scomparsa del Ragioniere ha commosso l’intero territorio a Nord di Pisogne, e che in queste ore sono tantissime le persone che stanno facendo visita alla camera ardente allestita proprio nella sua azienda. La cerimonia funebre per Luigi Buzzi, che oltre ai tanti amici ha lasciato nel dolore la moglie Amalia e i figli Giorgio e Jose, sarà celebrata nella chiesa della Madonna degli alpini di Boario domani mattina alle 10,30. C.Ven.