CHIUDI
CHIUDI

10.04.2019

Benvenuto Giro d’Italia C’è un invito generale a vestire tutto in rosa

Sarà il vero banco di prova per verificare la «tenuta» dell’Altopiano del Sole versione 4.0. L’attesa del passaggio del Giro d’Italia durante la tappa sebino-camuna Lovere - Ponte di Legno ha già messo in fibrillazione tutti, non solo gli appassionati di ciclismo. Un territorio intero aspetta, mentre le amministrazioni comunali di Borno, Ossimo, Lozio e Malegno hanno chiesto a tutti di viverlo al meglio. COME? Da una parte si stanno organizzando eventi collaterali, prima, durante e dopo il passaggio della carovana rosa, e intanto i Comuni hanno chiesto a residenti e commercianti di vestirsi a tema. «È un appuntamento storico per l’altopiano, una vetrina internazionale che mancava dal 1981; per questo è da celebrare in grande stile, con un mese intero, quello di maggio, che sarà dedicato alle due ruote». Così, il 4 e 5 del mese ci sarà il test event della «Vallecamonica BikEnjoy» che si correrà a luglio, a cui prenderà parte anche il campione olimpico su strada ai giochi di Atene Paolo Bettini. Il 26 maggio un evento work in progress per tutti gli appassionati di ciclismo mentre il 28, giorno del passaggio del tappone della montagna da 226 chilometri, in piazza a Borno sarà allestito un maxi schermo «per vivere insieme la grande emozione del passaggio a Croce di Salven e lungo le strade dell’altopiano fino a Ponte di Legno». «TUTTI SAREMO chiamati a partecipare - recita l’invito recapitato ai commercianti di Borno, Ossimo, Lozio e Malegno -, dai bambini delle scuole alle associazioni ai singoli cittadini, per scrivere tutti insieme una giornata memorabile. Per questo già da Pasqua immaginiamo un paese vestito di rosa, con fiori, striscioni e vetrine dei negozi a tema». Servono solo un po’ di fantasia e la voglia di credere che sarà un’occasione unica; un debutto ufficiale in società. © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1