CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Pasquetta agricola Borno ripropone la Festa della capra

Curiosi e addetti ai lavori sono avvisati: la Pasquetta di Borno sarà all’insegna delle capre. Perchè dopo lo stop dello scorso anno la tradizione si rinnova, e il piazzale della Dassa è pronto ad accogliere gli allevatori per la sesta edizione della Festa della capra organizzata dal comitato omonimo. Gli ingredienti? Stand, la mostra caprina che incoronerà re e regina della rassegna, la premiazione delle aziende e l’estrazione della sottoscrizione a premi. «Nel mezzo abbiamo previsto - spiega Diego Lenzi, membro del comitato -, laboratori per bambini, giochi e un pranzo a tema nei locali del paese». Sostegno di Comune e oratorio sono stati fondamentali, così come la tenacia degli allevatori bornesi. Come i giovanissimi Luca e Simona Gheza, i quali hanno voluto questo evento che richiama 25 aziende del paese e dalle vallate vicine, Valtellina, Valtrompia, Valseriana e Valle di Scalve. «L’abbiamo rimesso in campo perchè crediamo sia importante far conoscere il lavoro di questi allevatori, ma anche valorizzare il territorio e riscoprire questo animale, negli ultimi anni un po’ dimenticato, con le razze che un tempo popolavano i nostri pascoli». Il lavoro di preparazione è stato lungo e impegnativo: «Abbiamo iniziato a Natale, ma ora siamo pronti per una grande festa». CI SARANNO circa duecento animali ad animare l’esposizione bornese: un vero viaggio nel mondo contadino; nelle tradizioni di un territorio che è sempre rimasto legato ai lavori della terra, accompagnati da Madame Butterfly e dai racconti degli allevatori e delle aziende agricole che saranno pronti a dialogare con i visitatori, offrendo uno spaccato del loro impegno quotidiano essenziale per la cura della montagna. Una giornata che a pranzo proporrà anche piatti tipici nei locali convenzionati del paese. «Siamo felici di rivedere in scena questa manifestazione - commenta il sindaco Matteo Rivadossi - che racconta la tradizione del nostro paese e propone un momento di aggregazione importante interessante anche per i turisti pasquali». •

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1