CHIUDI
CHIUDI

02.08.2019

Vacanze speciali Nuovi ospiti in arrivo per il Dynamo Camp

Dopo le tante esperienze vissute con il «Trampolino», la solidarietà trova nuovamente casa a Borno. Ci sono due giorni, oggi e domani, per sostenere il progetto Dynamo Camp, il campo di terapia ricreativa, primo in Italia, appositamente strutturato per ospitare gratis per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi malati, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione. Con un’eccezione: Alice Foppoli di Darfo, parte del gruppo Dynamo, ha un sogno da realizzare, portare trenta ragazzi disabili della Valcamonica sulle colline toscane per vivere la stessa esperienza che solitamente è concessa gratis solo a bambini e ragazzi con patologie oncoematologiche. La mission sarà presentata questa sera alle 21 nella sala congressi, in una serata per raccontare la realtà dell’associazione che conta anche su un gruppo anche camuno. Domani la replica nel centro sportivo Pineta: dalle 16 animazione con i volontari della Dynamo, truccabimbi, giochi e laboratori e aperitivo con buffet per tutti i partecipanti. Il ricavato della giornata sarà interamente devoluto al gruppo, «nell’intento di portare a compimento questo grande sogno tutto camuno», anticipa Alice. Nella struttura del camp ci sono 800 metri quadrati di terreno, animatori e medici che distraggono dalla malattia chiuque si immerga in questa realtà. Che come detto solitamente è concessa a chi è in corso di malattia oncoematologica o in fase di post ospedalizzazione. L’OBIETTIVO invece è coinvolgere stavolta anche i ragazzi disabili camuni, che in Toscana potranno fare tante attività, dall’arrampicata al tiro con l'arco, dal circo ai giochi di gruppo. Trenta i ragazzi valligiani che saranno coinvolti, «ma abbiamo bisogno di voi» è l’invito di Alice per la due giorni bornese alla ricerca di fondi per un progetto speciale. «La vera cura è ridere, la medicina è l'allegria - recita il motto dell’associazione - e noi vogliamo coinvolgere tutto l’Altopiano del Sole per far ridere sempre più ragazzi». Per saperne di più 329 0147126. •

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1