CHIUDI
CHIUDI

23.10.2019

Un applauso alla solidarietà

Un momento della serata a sfondo benefico promossa a Breno
Un momento della serata a sfondo benefico promossa a Breno

È il «grande sogno» di Sandro Vielmi: dotare la delegazione locale della Croce Rossa, di cui è coordinatore, di un massaggiatore automatico Zoll. Si tratta di un costosissimo sistema di rianimazione con dispositivo AutoPulse, che consente di effettuare un massaggio cardiaco automatico mantenendo costante la circolazione sanguigna durante il trasporto del paziente, schivando ostacoli. Inoltre, la sofisticata apparecchiatura permette di produrre le scariche senza interrompere la defibrillazione sincrona e migliorando la qualità della rianimazione, con conseguente aumento di probabilità di sopravvivenza. Per creare interesse e per raccogliere i fondi necessari per l’acquisto del massaggiatore, i volontari brenesi hanno organizzato venerdì scorso il partecipato (oltre 250 spettatori) «Concerto di solidarietà» patrocinato dal Comune (presente il sindaco Alessandro Panteghini) al Nuovo Cinema Teatro Giardino. Dopo la presentazione al pubblico della strumentazione, curata dai tecnici della società e da Sandro Vielmi, si sono esibiti il coro Voci dalla Rocca diretto dal maestro Piercarlo Gatti, il coro Made in smile diretto da Katia Ongaro e la Civica Banda Musicale Brenese diretta dal maestro Silvio Maggioni. Lo spettacolo, ad offerta libera, è stato caratterizzato dalla presenza sul palco delle crocerossine della Cri Brescia in uniforme e dai volontari brenesi: il coordinatore della Delegazione della Croce Rossa di Breno, aderente del Comitato di Palazzolo, ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione. Grazie alla riuscita della serata l’acquisizione del massaggiatore che verrà dedicato ad una volontaria della Cri locale scomparsa recentemente, è molto più vicina. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1