CHIUDI
CHIUDI

29.06.2019

Viabilità, una serrata di protesta ad alta quota

Lo striscione di protesta appeso davanti al rifugio Bazena, lungo la provinciale 345
Lo striscione di protesta appeso davanti al rifugio Bazena, lungo la provinciale 345

Ha incassato anche la solidarietà della Coldiretti Vittorio Gelmini: la battaglia per la viabilità d’alta quota vede infatti anche l’intervento del sindacato agricolo, che attraverso il segretario di zona Luca Costa stigmatizza i danni causati dalla lunga chiusura della sp 345. Mentre Costa ricorda che turisti, rifugisti e allevatori stanno pagando caro il disservizio, il gestore del rifugio Bazena ha deciso ieri il fermo simbolico di una giornata della sua struttura, per protesta nei confronti della Provincia che continua a prorogare l’inizio dei lavori per riaprire al transito la strada delle Tre Valli. Gelmini è infuriato ma non ancora rassegnato, anche se l’andamento della stagione turistica per lui è ormai all’insegna del segno meno. L’esercente afferma che l’alt imposto al transito verso il passo di Crocedomini gli sta procurando mancati incassi nell’ordine di non meno di 30/40 mila euro al mese e la disdetta di tante prenotazioni. Nelle stesse condizioni di difficoltà, con un netto calo di presenze, si trovano anche Andy Moscardi del rifugio Crocedomini e Gino Baccanelli del Tita Secchi, al lago della Vacca. Fortunatamente nei giorni scorsi a diversi allevatori in malga è stato concesso di superare il blocco per trasportare il bestiame in quota e i prodotti caseari a valle per evitarne il deterioramento. E Gelmini? Solo per ieri ha messo in opera la sua protesta collocando all’esterno del rifugio un grande striscione con una scritta più che chiara, e non esclude di dar vita nei prossimi giorni ad altre azioni, magari spingendosi fino in Broletto a Brescia. Recentemente da queste parti si è parlato proprio dell’ipotesi di una spedizione in città dei gestori dei rifugi e degli allevatori, pronti a versare latte nel piazzale della Provincia. Le novità sul fronte dei lavori? All’inizio della settimana si è tenuto un incontro per fare il punto, e il titolare dell’impresa incaricata non si è presentato per malattia; ma ha assicurato che in questi giorni tornerà in quota con una squadra potenziata. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1