Cantine in vetrina Per il vino della valle un brindisi di qualità

C’è molta attesa per il ritorno del «SciOr del TOrcol», la più importante rassegna dl vino di Valle Camonica che si tiene oggi e domani nel centro storico di Losine per l’organizzazione dell’associazione Al Torcol presieduta da Federico Sidoni. Quanto conti nel settore la manifestazione è testimoniata dalla presenza della quasi totalità delle cantine del Consorzio tutela vini di Valle Camonica: Rocche dei Vignali e Azienda agricola La Muraca di Losine, Azienda Agricola Concarena, Azienda agricola Ligabue Antonio e dell’Azienda agricola Cascina Casola di Capo di Ponte, della Cantina Carona di Cedegolo, dell’Agricola Valle Camonica di Artogne, dell’Azienda agricola Rodella di Sellero, dell’Azienda agricola Vibù di Malonno, dell’Azienda agricola Scraleca di Angolo e della Cantina Carona di Cedegolo. Proporranno le loro produzioni anche la locale Azienda agricola Colle Civarolo di Losine, l’Azienda vitivinicola La Costa di Piamborno, l’Azienda agricola I Nadre di Cerveno, l’Azienda agricola Andadus di Ono San Pietro, l’Azienda agricola Bressanelli di Sellero e la Cooperativa Alpi dell’Adamello di Edolo. L’inaugurazione avverrà alle ore 19 in piazza Cappellini con l’apertura di tutte le cantine. Domenica alle 14 nel mulino inaugurato una settimana fa si terrà una dimostrazione di macinatura per iniziativa del Bio-distretto di Valle Camonica e Valcamonica Bio. In piazza Cappellini dalle 14,30 si svolgerà per i piccoli uno spettacolo magico e di bolle di sapone con Clown Endy e subito dopo chi lo vorrà potrà partecipare alla pigiatura dell’uva nei tini. Alle 15 la Caldera Gian Battista Zanotti dell’Azienda agricola Petet di Esine lavorerà il latte e presiederà la dimostrazione della produzione di una forma del Silter Dop. •. L.R.