CHIUDI
CHIUDI

25.06.2019

Comunità e Bim: Sandro Farisoglio è quasi al traguardo

Sandro Farisoglio
Sandro Farisoglio

La scalata a quanto pare è riuscita: anche se manca ancora la conferma ufficiale, Sandro Farisoglio sarà molto probabilmente il nuovo presidente unico di Comunità montana e Bim. Percè sul suo nome si sarebbe raccolta la maggioranza dei delegati, «spinti» anche dai tre saggi designati alle trattative (Sandro Bonomelli, e Corrado Tomasi, veri «patron» della politica camuna, e il sindaco di Losine Mario Chiappini). Oliviero Valzelli dovrà quindi farsi da parte e per lui ci potrebbe essere la futura presidenza del Consorzio servizi Valle Camonica, guidato oggi proprio da Sandro Bonomelli. La nomina di Farisoglio rappresenterebbe l’ennesima vittoria per l’ex presidente comunitario, mentore dell’ex sindaco di Breno e suo consigliere numero uno. Quanto ai desiderata della Lega, che voleva un proprio sindaco alla presidenza indicando come preferito Massimo Maugeri, primo cittadino di Bienno e Prestine, non se ne farà nulla. Se poi andava ricercato un referente in Regione per accedere a finanziamenti, questo sarà evidentemente l’attuale assessore al Bilancio Davide Caparini, a riprova che in valle si muovono due «correnti» del Carroccio. Il Gruppo Civico che governa gli enti comprensoriali si apre quindi a Farisoglio, oggi assessore esterno agli Enti sovracomunali di Breno. Intanto si fanno i primi nomi per il direttivo della Comunità: sicuro dell’assessorato alla Cultura è l’attuale vicesindaco di Darfo Attilio Cristini, che prenderà il posto di Simona Ferrarini, mentre Maugeri manterrebbe il suo incarico a Bilancio, Sport e Tempo libero. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1