CHIUDI
CHIUDI

03.11.2019 Tags: Darfo Boario Terme

Cucina, leggi e avifauna Un caso da...Preistoria

Ci sono i trafficanti di avifauna seriali e ci sono quelli che ci provano; magari sperando che nessuno se ne accorga. Anche se obiettivamente è difficile mantenere riservata una cena illegale promossa via Facebook. Ingenuità a parte, la serata gastronomica mancata a base di polenta e uccelli organizzata dal ristorante di un conosciutissimo parco archeologico della bassa Valcamonica non ha fatto bene alla grande fama del sito, e neppure alla serietà degli operatori della ristorazione. Era proprio necessario che arrivassero i carabinieri forestale a ricordare al titolare del locale - denunciandolo - che gli uccelli selvatici abbattuti non si possono commercializzare? Dal 1992? Ed era proprio necessario svilire la serietà di un sito consacrato alla ricerca preistorica con una cena che, anche dal punto di vista ambientale, oltre che legale, era da età della Pietra?

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1