CHIUDI
CHIUDI

04.03.2019

Darfo, la festa è sempre più viva

Uno scorcio dall’alto della sfilata in maschera 2019 di Darfo Boario
Uno scorcio dall’alto della sfilata in maschera 2019 di Darfo Boario

Pochi carri, qualche gruppo ma tantissima gente. Il Carnevale di Darfo che sembrava rischiare il flop ha in realtà registrato un’altra volta un grande successo di pubblico. Successo inaspettato vista l’indecisione prima e la fatica poi da parte della Pro loco a riproporlo nonostante il dietrofront di tanti oratori. Se i carri sono stati superati perché richiedono tanto impegno, tante energie e tanti volontari, i gruppi e le maschere singole hanno saputo colmare il vuoto della sfilata più longeva della valle con 21 anni di storia. «È andata benissimo: tanti gruppi da tutta la valle, con presenze da Costa Volpino a Malonno - commentano dalla Pro loco -. Gli oratori mancano di manodopera e la festa si è adeguata, ma la risposta non è mancata come qualcuno temeva». NEMMENO la fantasia è mancata tra Americamuni, Harry Potter, Mago Merlino, Crudelia de Malon e la Fabbrica di cioccolato. Belle e divertenti anche le tante maschere non «organizzate» presenti alla festa, che hanno colorato la domenica e dato nuova vita a un evento dato decisamente per morto troppo presto. La sfilata è stata accorciata nei chilometri ma allungata nei tempi, con la sosta in Cittadella a Corna, dove è andato in scena lo sbarazzo di fine stagione, per la premiazione della maschera più bella con buoni da spendere nell’area. Poi il gran finale in piazza della stazione a Boario con specchio per i selfie, schiuma e coriandoli. Le scelte della giuria? Impegnative ma precise; e soprattutto non condizionate dalla location. Alla fine i giudici hanno distribuito 300 euro a Gianico per «La fabbrica di cioccolato», 400 a Montecchio in gara col carro «Musica e varietà», e 500 e tanti applausi all’equipaggio mascherato di Malonno, che dall’alta valle è sceso con «Crudelia de Malon». •

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1