CHIUDI
CHIUDI

10.06.2019

Eroina e cocaina in casa Nei guai un 56enne camuno

I carabinieri di Breno hanno effettuato l’arresto in Valcamonica
I carabinieri di Breno hanno effettuato l’arresto in Valcamonica

A febbraio i carabinieri lo avevano fermato a Pisogne lungo la Ss 42 e in auto gli avevano trovato un etto di cocaina. Per questo era finito ai domiciliari. Nonostante il provvedimento l’uomo, un pregiudicato di 56 anni residente a Darfo Boario Terme, si è fatto pizzicare ancora una volta. Troppo redditizia l’attività di spacciatore per interromperla nonostante la mancanza della libertà di movimento. A metterlo nei guai ci hanno pensato i vicini insospettiti dal continuo viavai di persone dalla abitazione dell’uomo. I carabinieri di Breno, con la scusa di controllare che effettivamente fosse ai domiciliairi, sono entrati nella casa e hanno cominciato a perquisirla. È bastato controllo molto veloce per fare saltare fuori lo stupefacente: due etti di eroina oltre a 130 grammi di cocaina. IL 56ENNE pusher di Darfo Boario Terme aveva di fatto trasformato la casa in una classica piazza dello spaccio dove i clienti arrivavano, acquistavano la droga e se ne andavano. Parte dello stupefacente, circa 50 grammi di eroina, era nascosta sotto il letto già suddivisa in dosi pronte per essere messe sul mercato della Valcamonica dove, come ricordano gli stessi carabinieri, il consumo di eroina è tornato a livelli molto preoccupanti soprattutto tra i più giovani che possono acquistare una dose spendendo poche decine di euro. Il resto dell’eroina e la cocaina erano invece nascoste in una intercapedine che il 56enne aveva ricavato nel sottotetto della sua abitazione. I carabinieri lo hanno ovviamente arrestato ancora una volta. Il provvedimento è stato convalidato dal giudice nelle ore successive al fermo arrivato a pochi mesi dall’ultimo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

PA.CI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1