CHIUDI
CHIUDI

04.04.2019

Pozzetti «ribelli», stop ai disagi da nubifragio

Viale Manzoni a Boario
Viale Manzoni a Boario

Rete fognaria di nuovo sotto i ferri a Boario. Doppio l’obiettivo: alleggerire il carico delle acque nere su viale Manzoni, deviandole su via Galilei, e risolvere i problemi di canalizzazione che affliggono quest’ultima. «Il tratto fognario ora esistente che serve Boario alta e Gorzone, e che accoglierà le acque nere di Angolo Terme, è divenuto insufficiente a causa dell’aumento di popolazione - spiega l’assessore ai lavori pubblici Giacomo Franzoni - Inoltre, la struttura della rete che vede parecchi salti di quota, disomogeneità nei materiali e restringimenti, ha necessità di una sistemazione, soprattutto in vista del periodo estivo, quando i temporali aumentano la portata creando disagi e fuoriuscite». I lavori sono possibili grazie a un protocollo d’intesa con la Provincia e la società Acque Bresciane che gestisce il servizio e che si è accollata il costo, 260mila euro circa. I lavori interesseranno 400 metri del tratto di via Galilei con la posa di una condotta di 50 centimetri di diametro, la creazione di pozzetti con salto di quota al fine di disperdere l’effetto energetico della corrente nella condotta caratterizzata da notevole pendenza e il successivo ripristino del manto stradale. «Auspichiamo che con la conclusione dei lavori si possano risolvere i disagi derivanti dalle antipatiche fuoriuscite estive dai pozzetti - continua Franzoni - Naturalmente non ne possiamo avere la certezza, ma siamo ottimisti nel ritenere che dalla prossima estate non si ripresenteranno questi episodi in via Manzoni». La richiesta del comune alla ditta che si è aggiudicata i lavori è di procedere cercando di limitare i disagi, ma per effettuare i lavori in alcune giornate alcuni tratti di via Galilei dovranno essere chiusi al traffico. «Ci scusiamo fin da ora, certi della collaborazione dei residenti». •

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1