CHIUDI
CHIUDI

04.08.2019

Sagre sostenibili Angone introduce i piatti compostabili

Tra chi fa un importante investimento e si dota di stoviglie di ceramica e chi utilizza solo quelle usa e getta c’è sicuramente una via di mezzo meno dispendiosa e a basso impatto. Lo dimostrano gli organizzatori della prossima «Sagra dell’anatra» di Angone di Darfo, i quali hanno deciso di ripresentare la manifestazione al suo pubblico affezionato dotandola di piatti, posate, vaschette e altri recipienti in amido di mais e cellulosa, vale a dire interamente compostabili. UNA SAGRA eco, amica dell’ambiente e per questo approvata anche dai più restii a mangiare alle sagre proprio perchè in queste occasioni «si utilizza troppa plastica». La festa è in calendario dal 29 agosto al primo settembre e quest’anno cambia location: si terrà nella zona «ex Faces», nella struttura coperta nella zona industriale. Via dal centro storico della frazione già da qualche anno, la manifestazione non solo gastronomica che conta sulle spalle 29 edizioni è organizzata dal Gruppo sportivo e di animazione e dalla popolazione del paese, e tutti gli anni richiama migliaia di buone forchette. L’intento non è solo quello di mettere le gambe sotto il tavolo, ma anche creare aggregazione e riportare in auge antiche tradizioni come il gioco della «bala creela». GLI AMANTI della cucina però qui troveranno un piatto tipico: anatra ripiena con verze e polenta, rigorosamente servito su piatto compostabile. Una scelta importante che porta benefici all’ambiente e istruisce le nuove generazioni abituate all’usa e getta. Qui il concetto è divertirsi senza pesare sull’ecosistema, già fin troppo provato da scelte sbagliate e troppe comodità. Certo pesa qualche euro in più sul bilancio della festa, ma trova favorevoli anche coloro che negli ultimi anni si sono schierati contro le feste di paese per il già citato eccessivo impatto ecologico. L’invito che arriva da Angone è chiaro: venite, divertitevi, mangiate e rispettate l’ambiente. •

Claudia Venturelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1