CHIUDI
CHIUDI

29.03.2020 Tags: Darfo Boario Terme

Di corsa per lo Spazio autismo

Lo Spazio autismo di Darfo:  la raccolta fondi prosegue
Lo Spazio autismo di Darfo: la raccolta fondi prosegue

La Marathon des Sables, la corsa estrema in Marocco in programma dal 5 al 10 aprile, è stata rinviata per il Coronavirus, ma l’iniziativa nata in abbinamento per sostenere le attività dello Spazio autismo di Darfo non si ferma. «Di corsa per lo Spazio» era stata pensata come un’originale raccolta fondi a favore del centro: Luca Ferro, il maratoneta della New Athletic Sulzano, si era impegnato a correre 250 chilometri nel Sahara marocchino per beneficenza, mettendo in vendita ogni chilometro a 30 euro. «A oggi abbiamo venduto più di 100 chilometri - commenta Christian Ramus, direttore di Solco Camunia, la realtà che riunisce le cooperative sociali del territorio - e siamo molto contenti. L’invito è a non fermarsi qui, nel senso che la maratona era uno dei tanti modi messi in campo per sostenere le attività dello spazio autismo». Si possono acquistare i chilometri che Luca macinerà non appena la situazione sarà rientrata alla normalità (potrebbero essere papabili le date tra il 18 e il 28 settembre), ma si può anche semplicemente sostenere il fondo Sara Pedersoli, che ha già all’attivo la ristrutturazione del centro. Spazio autismo si inserisce nei servizi delle coop del territorio: aiuta bambini e genitori inserendoli in un percorso adatto alle singole esigenze. «Chiunque può donare - prosegue Ramus - e può aiutarci a portare avanti un progetto che senza la forza della famiglia di Sara Pedersoli e la solidarietà della Vallecamonica probabilmente non avremmo iniziato». Luca Ferro ha preso a cuore la missione e ricalcando quello che nel nord Europa è una consuetudine, ha dato vita a «Di corsa per lo Spazio», dove spazio sta a significare l’aiuto concreto per il centro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1