CHIUDI
CHIUDI

30.11.2020

Dissesto, altra pioggia di fondi

Dissesto e frane: la Regione finanzia un altro pacchetto di interventi
Dissesto e frane: la Regione finanzia un altro pacchetto di interventi

L’eccezionale ondata di maltempo di inizio ottobre ha causato danni in tutta la Lombardia per circa 77 milioni. «Abbiamo avanzato la richiesta dello stato di emergenza al governo già un mese fa - sottolinea l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni -. Nel frattempo abbiamo messo in campo una serie di interventi urgenti per la difesa del suolo». Che si traducono in oltre 6,5 milioni di euro per 36 opere che ricadono in sette province lombarde, tra cui Brescia, «con le sue zone montane particolarmente sensibili ai danni da maltempo, esposte alle conseguenze causate da fenomeni meteorici straordinari». In tema di difesa del suolo, all'impegno di 6,5 milioni vanno considerati anche altri 14 milioni di euro erogati dalla Regione ai Comuni che hanno dovuto affrontare spese straordinarie per opere di somma urgenza, grazie alla modifica di legge che consente di restituire il 100% delle spese sostenute ai Comuni con meno di 5000 abitanti, approvata a giugno 2019. I 36 interventi finanziati, per complessivi 6.548.000 euro, sono stati equamente suddivisi: 3 milioni 404.000 euro serviranno per le 22 operazioni che riguardano la sistemazione dei corsi d’acqua, mentre 3.144.000 euro andranno ai quattordici interventi relativi alle frane. In provincia di Brescia sono 4 i Comuni che beneficeranno del contributo, per un totale che sfiora il milione e mezzo di euro e che riguarda soltanto la sistemazione dei corsi d’acqua, con la pulizia degli alvei dei fiumi, il ripristino degli argini e la realizzazione di opere di difesa: per Corteno Golgi sono stati stanziati 500 mila euro, mentre 650 mila andranno a Sonico, 250 mila a Ponte di Legno e 46 mila a Iseo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1