CHIUDI
CHIUDI

26.05.2019

Edolo, due ricette per restare protagonisti

Luca MasneriIvan Moles
Luca MasneriIvan Moles

L’obbiettivo per il sindaco uscente di Edolo sono altri cinque anni di mandato per riuscire a portare a termine i progetti avviati e concretizzare quelli ancora nel cassetto. L’avversario punta ovviamente a scalzarlo con l’intento dichiarato di migliorare la qualità della vita della comunità. Luca Masneri si ripresenta agli elettori con la squadra parzialmente rinnovata rispetto al 2014, mentre Ivan Moles ha implementato il gruppo all’opposizione da cinque anni innestando nella nuova civica persone di variegate provenienze politiche. «È STATO un mandato intenso - puntualizza Masneri - che ha portato nel nostro paese investimenti per circa 15 milioni. Che ha sbloccato i grandi temi, tra l’altro la depurazione e che ci ha portato a difendere i servizi sul territorio: dall’ospedale a lasciare una Rsa più solida di quella che abbiamo trovato, grazie al generoso lascito di un’anziana che è andato a incrementare il patrimonio della fondazione di 3 milioni - prosegue Masneri -. Ci ricandidiamo per condurre Edolo verso il futuro, per accompagnare la nostra Comunità verso quella che riteniamo essere la sua vocazione: Edolo paese turistico e dei servizi a misura di famiglia. La famiglia, nucleo fondamentale della società, è al centro del nostro programma come lo è stata in questi ultimi anni. Noi questo vogliamo farlo insieme agli altri: siamo entrati in Adamello ski ed è giusto continuare a crescere insieme. Vogliamo che questo paese continui a crescere - conclude Masneri - in ossequio a quello che è il nome della nostra lista: ’Io Amo Edolo’, che è un progetto d’amore per i nostri cittadini e per il nostro territorio». Fin qui Masneri. Il suo antagonista è un avvocato 37enne, capogruppo di maggioranza dal 2009 al 2014, sindaco Vittorio Marniga, e sui banchi della minoranza durante l’ultima legislatura. Si propone per lo scranno più alto sostenuto dalla compagine «Insieme Edolo Vive». Il motto esplicita la finalità principe che Ivan Moles e la sua squadra perseguiranno: un’amministrazione dei cittadini per i cittadini. «Entusiasmo, serietà e trasparenza sono le qualità che ci contraddistinguono - evidenzia il giovane aspirante sindaco - e il bene comune è il nostro unico scopo. Riteniamo che solo col dialogo costante e continuo con la popolazione, recependo le istanze di ogni singolo cittadino e accettando anche le sue critiche, si possa rilanciare la cittadina, in passato baricentro vitale di tutta l’alta Valle. Nei prossimi anni Edolo dovrà assumere decisioni importanti e molto difficili - aggiunge Moles - che contribuiranno a scrivere il destino delle future generazioni, e solo con un’amministrazione trasparente, concreta e onesta tali scelte saranno le più opportune, appunto, per il bene della collettività. Per cui - è l’appello finale - chiediamo di votare la nostra lista a tutte le persone convinte come noi che Edolo abbia bisogno di un grande cambiamento all’insegna della correttezza e della condivisione delle scelte, dei fatti concreti e non dei sogni irrealizzabili». •

Lino Febbrari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1