CHIUDI
CHIUDI

08.11.2019

Edolo, la montagna da leggere

La sede di Unimont
La sede di Unimont

Archiviato con successo a metà ottobre il primo degli otto incontri («Il ghiacciaio di nessuno» di Marco Preti), «Racconta la montagna», la rassegna letteraria abbinata alla degustazione di prodotti tipici della Valcamonica ideata e coordinata da Claudio Gasparotti, proseguirà con altri due appuntamenti fissati per lunedì 18 (alle 18 nell’Unimont di Edolo) e martedì 19 (alle 20.30 nel monastero di San Pietro in Lamosa, a Provaglio d’Iseo), entrambi dedicati al libro «Imparare l’arte del foraging» scritto da Valeria Margherita Mosca, una guida pratica per conoscere, raccogliere e consumare il cibo selvatico. Proseguendo, «Andare per silenzi», un’opera di Franco Michieli, verrà presentatà alle 18 di mercoledì 11 dicembre nell’Unimont. Lasciato alle spalle il 2019, la rassegna riprenderà, sempre nella sede edolese della facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano, mercoledì 18 marzo alle 18, con «La natura geniale», di Barbara Mazzolai. Due date, mercoledì 15 (alle 18 nell’Unimont) e giovedì 16 aprile (alle 20.30 nel monastero sebino), saranno dedicate allo stesso autore, Marco Balzano, che a Edolo presenterà «Resto qui», un libro sulla costruzione del lago artificiale di passo Resia che stravolse l’ambiente e cancellò un piccolo borgo, a ricordo del quale dalle acque emerge un antico campanile, e a Provaglio «Le parole sono importanti». IL GRAN FINALE il 20 maggio a Edolo, con il volume di Alberto Paleari «L’altro lato del Paradiso». «Questo ciclo è nato con l’obiettivo di esaltare il potere culturale, evocativo e narrativo della letteratura ispirata alla montagna - chiarisce Claudio Gasparotti -, e di incoraggiare l’avvicinamento al mondo letterario di comunità locali e nuove generazioni. I libri scelti sono strettamente legati a un unico filo conduttore - aggiunge l’ideatore -: l’ambiente montano come luogo in cui esprimere se stessi, i propri pensieri ed emozioni». A conclusione di ogni presentazione ci sarà un aperitivo con la degustazione di prodotti tipici in collaborazione con il Consorzio per la tutela del formaggio Silter, il Consorzio tutela vini Vallecamonica e l’associazione Mais nero spinoso. Per saperne di più sul programma www.unimontagna.it. •

L.FEBB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1