Finanziaria di Valle Camonica: investimenti sul capitale umano

Il Consiglio di amministrazione di Finanziaria di Valle Camonica di Breno ha deliberato di istituire 4 borse di studio, destinate a studenti universitari ad alto profitto, in ricordo di Pietro Bonazza - professionista ed economista eminente. Bonazza, presidente del Collegio sindacale della società fin dalla costituzione, ha svolto ininterrottamente la sua funzione non facendo mai mancare, il supporto prezioso della sua intelligenza e competenza. Le borse di studio sono in sintonia con le finalità della Finanziaria di Valle Camonica che, da quasi 40 anni, sviluppa iniziative nei settori dell’energia, immobiliare, finanziario e industriale, con una crescente attenzione al territorio e ai giovani. La società, costituita su iniziativa di un gruppo di imprenditori e professionisti camuni, svolge il proprio ruolo nella convinzione che le risorse umane siano elemento indispensabile per l’esistenza, lo sviluppo ed il successo di ogni impresa. Pone quindi particolare attenzione alla valorizzazione, alla tutela ed allo sviluppo delle capacità dei giovani emergenti. Con queste finalità si vuole animare l’impegno nel settore dell’economia aziendale attraverso le borse di studio che avranno una dote complessiva di 15 mila euro. «Pur operando in un contesto sociale ed economico complicato, dalla pandemia prima ed ora da uno scenario geo-politico europeo preoccupante - osserva il presidente del Cda di Finanziaria di Valle Camonica Battista Albertani -, vogliamo dare un segno del nostro costante apporto al territorio con benefit che vogliono incoraggiare i giovani, futuro di un tessuto industriale forte e innovativo». Le candidature alla borsa di studio vanno presentate entro il 31 ottobre. Il bando e la documentazione son consultabili sul sito www.finanziariavallecamonicaspa.com. •.