CHIUDI
CHIUDI

26.10.2020

Fontane di Boario, ecco i volontari anti degrado

Il comitato La Nostra Città al lavoro nelle fontane di Boario
Il comitato La Nostra Città al lavoro nelle fontane di Boario

A fine agosto avevano sollevato la questione delle fontane sporche davanti all’ingresso delle Terme di Boario, venerdì hanno deciso di passare dalle parole ai fatti: il comitato «La Nostra Città» è entrato in azione, «armato» di ramazze e aspiratori, per «risolvere un problema che il Comune fa finta di non vedere», spiegano i promotori dell’iniziativa. «Quelle fontane, da oltre due anni sono contenitori di ogni tipo di sporcizia, compresi gli escrementi animali, non sono certo un bel biglietto da visita per la nostra città - spiega il presidente del comitato, Flavio Camanini -. A settembre, in seguito alla nostra segnalazione, il Comune aveva stanziato 5.000 euro per ripulire le vasche. Abbiamo aspettato quasi due mesi, nella speranza che il problema venisse risolto, ma poi non è successo più niente. Così abbiamo deciso di intervenire noi». Le persone che venerdì hanno dato vita all’iniziativa «si sono mobilitate con entusiasmo, unicamente per far capire che ogni cittadino deve sentirsi protagonista attivo del proprio paese, per favorire uno sviluppo armonico della realtà in cui vive - spiega ancora Flavio Camanini -. Che sono poi gli scopi per cui il nostro comitato è nato: risvegliare la nostra comunità e renderla realmente partecipe. Resta invece inspiegabile il fatto che il Comune abbia stanziato un fondo più di 40 giorni fa senza poi portare a termine l’intervento previsto. Alla fine, abbiamo dovuto pensarci ancora noi cittadini». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1