CHIUDI
CHIUDI

18.08.2019

Funghi, caccia aperta ma occhio alle regole

In Valcamonica si è scatenata la caccia ai porcini (e non solo)
In Valcamonica si è scatenata la caccia ai porcini (e non solo)

Saranno gli esperti a dire a fine stagione come è andata; di certo però l’esercito dei cercatori di funghi si è rimesso in movimento e a quanto pare i risultati sono interessanti. Senza dimenticare il regolamento comprensoriale predisposto dal Parco dell’Adamello che tenta di mettere ordine a un hobby per chi li raccoglie con tutti i crismi (pulitura sul posto compresa), e che per chi li commercializza rappresenta anche una fonte di reddito. LE NORME che regolamentano il settore si rifanno alla legge regionale che risale ad 11 anni fa: a proposito del limite giornaliero si parla sempre di 3 chili, ma la raccolta qui è vincolata al possesso del permesso. Il giornaliero costa 8 euro, il settimanale 20, il mensile 40 e l’annuale 70, mentre è tutto gratis per i proprietari di boschi e i titolari di diritti di uso civico sulle foreste. La vigilanza sul rispetto del regolamento è affidata ai carabinieri forestale, alle polizie provinciale e locali e alle guardie ecologiche volontarie e quanto verrà incassato dalla Comunità montana con le eventuali sanzioni sarà destinato all’organizzazione di corsi micologici e di iniziative didattiche nelle scuole (lo scorso anno sono stati 400 gli studenti coinvolti) e al sostegno delle consulenza micologiche. Che funzionano anche quest’anno. Sono infatti cinque i punti d’assistenza, a Borno in municipio fino al 31 agosto il mercoledì e il sabato dalle 16 alle 18; a Edolo fino al 29 agosto in biblioteca il martedì, il giovedì e la domenica dalle 18 alle 19 e a Cevo ancora il 18 e il 25 agosto in pineta, con la presenza della micologa Susanna Mariotti. Daniele Camiciotti sarà disponibile nel Centro sanitario di Ponte di Legno fino al 30 agosto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17,30 alle 19, e nella Casa del Parco dell’Adamello di Vezza d’Oglio fino a fine mese martedì, giovedì e sabato dalle 17,30 alle 19. Infine, l’Ats Montagna ha istituito un Ispettorato micologico: sono disponibili su appuntamento i micologi Sandra Biondi (0364 329385 o 329395), Luciano Belotti (0364 329325 o 329395) e Alessandra Saviori (0364 329365 o 329395). •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1