CHIUDI
CHIUDI

22.01.2020

Giornata della memoria Mostre, libri e fiaccolate da Pisogne ad Artogne

Da Pisogne a Gianico, passando per Piancamuno e Artogne: in questi giorni, la celebrazione della «Giornata della memoria» nella bassa Valcamonica vedrà svilupparsi un programma fatto di mostre documentarie, vernici bibliografiche, incontri con l’autore e fiaccolate. Ovviamente con il coinvolgimento delle scuole e sperando in una grande partecipazione degli altri cittadini. PER I RAGAZZINI delle scuole elementari e medie di Gianico Pellalepre e Darfo, durante l’orario scolastico in calendario ci sono (oggi e poi venerdì) tre diversi incontri, uno con Valerio Moncini che alle quinte elementari presenterà «Il racconto di Enrichetta», e gli altri con Bernardino Pasinelli, che si rivolgerà ai ragazzini di terza media di Gianico e dell’Istituto comprensivo Darfo 1 parlando della «Casa dei bambini di Selvino dalla Shoah alla nuova vita». Sempre Pasinelli interverrà anche a Pisogne nella serata di venerdì, a partire dalle 20,30, nella cornice del centro culturale di via Cavour, per presentare la mostra «Sciesopoli» (che sarà allestita nel centro commerciale Italmark fino al 5 febbraio) ma anche il libro «Cosa avrei potuto fare? Storie di ebrei in Valle Camonica tra fuga e Resistenza»: un’opera di Serena Furloni, Federico Mondini e Bernardino Pasinelli. QUESTO STESSO appuntamento verrà riproposto il giorno dopo (sabato 25 gennaio) a Piancamuno, sempre alle 20,30 ma nella biblioteca comunale. Per quanto riguarda invece il cartellone commemorativo di Artogne, la commissione Biblioteca e cultura con il Gruppo teatrale propongono per la settimana prossima, martedì 28 gennaio alle 20, la partecipazione della popolazione a una fiaccolata lungo le vie del paese con momenti di riflessione all’altezza degli edifici scolatici, davanti al monumento di piazza Lorenzetti e davanti al centro giovanile del paese.

D.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1