Il Dosso delle Bratte è tornato a risplendere

I volontari al lavoro per tirare a lucido i sentieri montani di Pisogne
I volontari al lavoro per tirare a lucido i sentieri montani di Pisogne

Volontari al lavoro sui monti che sovrastano Pisogne. Due associazioni dei cacciatori, i proprietari dei baitelli venatori e dei terreni sono saliti in località «Dosso delle Bratte». Cordinati dalla Polizia boschiva comunale, si sono messi al lavoro: hanno liberato i canali di scolo dell'acqua piovana, potato i rami che avevano invaso la carreggiata, sistemato i fondi, messo in sicurezza i massi pericolanti e spostato a bordo strada i tronchi di alberi tagliati ed abbandonati. «La viabilità - sottolinea Nicola Musati, assessore all'Ambiente - è la porta di accesso al nostro straordinario territorio e la sua manutenzione è indispensabile per poterlo valorizzare, fruire e tutelare. L'impegno di tutti è indispensabile e a tutti i volontari mobilitati va il nostro ringraziamento». Dalla montagna si riparte, in vista della stagione turistica. Il «premio» per i partecipanti, sarà il pass gratuito sulle strade agro silvo pastorali del territorio comunale, per potere raggiungere le proprie proprietà e dare vita all'attività venatoria e di cerca dei funghi.•. A.Rom.

Suggerimenti