CHIUDI
CHIUDI

29.06.2020

Il «frontale» su una curva costa caro a un motociclista

I soccorsi prestati al motociclista lecchese ferito
I soccorsi prestati al motociclista lecchese ferito

Le responsabilità dovranno accertarle i carabinieri di Edolo e del radiomobile della Compagnia di Breno, intervenuti insieme ai sanitari dell’ospedale di Edolo e all’equipe dell’eliambulanza; ma le testimonianze raccolte sul posto concordano nell’affermare che il frontale avvenuto ieri tra un’Audi A4 e una motocicletta Aprilia sarebbe stato provocato da una grave imprudenza dell’automobilista imboccando una curva a destra. È successo alle 16 sul ponte dei Pellegrini che attraversa l’Oglio al confine tra Monno e Incudine. L’auto guidata da un giovane di Edolo saliva verso l’alta valle, mentre la moto guidata da un cinquantenne lecchese arrivava dalla direzione opposta, a quanto pare a bassa velocità. Dopo il violento impatto sul cofano della berlina, il motociclista è stato scaraventato sulla barriera metallica per poi finire sull’asfalto. Nonostante le gravi ferite agli arti inferiori e superiori e al torace è rimasto sempre cosciente, e una volta stabilizzato è stato trasferito dall’elicottero del 118 all’ospedale civile di Brescia. Bloccato dai soccorsi, il traffico è ripartito dopo le 17,30. •

L.FEBB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1