Il premio della solidarietà
in cerca di pretendenti

Alessandro Domenighini
Alessandro Domenighini

A Malegno sono aperte le candidature per l'assegnazione del premio annuale «Mites terram possident» nella settimana di festeggiamenti dedicata al patrono Sant'Andrea.

Fino alle 13 del prossimo 2 novembre, chiunque può spontaneamente proporre nomi di persone, associazioni, gruppi o istituzioni «che si sono distinti - spiega il regolamento - per l’impegno in progetti e azioni di solidarietà e pace o in atti concreti di generosità e bontà umana, a livello mondiale, nazionale, locale».

Il premio lo scorso anno era stato assegnato a due associazioni del territorio che si occupano di disabilità, il gruppo volontari del sorriso di Cividate Camuno ed il gruppo AltraVoce di Boario, mentre nel 2014 fu del sindaco appena scomparso Alessandro Domenighini che aveva istituito il premio. «Mites terram possident», motto del comune di Malegno, è diventato un premio per la solidarietà e la pace e mira a premiare, con denaro ed un oggetto raffigurante lo stemma del Comune ed il suo motto, tutte quelle realtà che hanno saputo distinguersi sul territorio portando beneficio alla realtà.

Alle candidature seguiranno le selezioni di un'apposita giuria che sarà poi chiamata a scegliere il vincitore del 2016. Chiunque, come detto, può avanzare le candidature, depositando al protocollo del Comune di Malegno un documento scritto nel quale vengono evidenziate le motivazioni della proposta entro le ore 13 di mercoledì 2 novembre 2016.C.VEN.

Suggerimenti