La montagna da leggere Nuovo invito dall’Unimont

Gli scritti  sulla montagna protagonisti nell’Unimont
Gli scritti sulla montagna protagonisti nell’Unimont
Gli scritti  sulla montagna protagonisti nell’Unimont
Gli scritti sulla montagna protagonisti nell’Unimont

Quinta edizione per la rassegna «Racconta la montagna», l’iniziativa dedicata alla saggistica e alla narrativa di settore organizzata dall’Unimont di Edolo per presentare i territori montani attraverso le voci di autorevoli scrittori durante un dialogo. La nuova serie, articolata in sette incontri, ha preso il via lo scorso 20 ottobre con la presentazione del libro «La montagna incantata» di Thomas Mann curata dal professor Franco Brevini, «amico di lunga data dell’Università della montagna di cui conosciamo il valore letterario e alpinistico - dice Claudio Gasparotti, coordinatore dell’iniziativa -. Nel proporgli l’idea avevo su un foglio di carta alcuni libri che ritenevo utili per dare il via a questo ciclo, ma li ho tenuti per me - ricorda Gasparotti -. La risposta di Franco è stata di plauso, e ha proposto senza esitazione la Montagna magica: un titolo che era il primo nel mio elenco. Meglio di così non potevamo iniziare». Al primo incontro hanno partecipato oltre 100 persone, in presenza nell’aula magna di via Morino e con l’aula virtuale da tutta Italia. I prossimi appuntamenti? Mercoledì 24 novembre Alpino Ferrari presenterà «Nel Castello delle storie», il 15 dicembre toccherà a Paolo Paci con «L’Ora più fredda». L’anno prossimo si ripartirà il 17 febbraio con Laura Bosio con «Erba matta», il 23 marzo Alberto Paleare proseguirà con il libro «Sul confine», il 20 aprile sarà la volta di Annibale Saggia con «Un'estate in alpeggio», per chiudere la rassegna il 18 con «Quando la montagna era nostra» di Fyoli Bocca. Gli incontri sono gratuiti, in presenza e in diretta streaming, e sono registrati e fruibili on-demand.•. L.Febb.