CHIUDI
CHIUDI

13.01.2021

La Valle piange la «Maestra Italia»

Tre generazioni della Valcamonica piangono la maestra Italia Gheza
Tre generazioni della Valcamonica piangono la maestra Italia Gheza

L’addio è arrivato con il freddo di gennaio e la neve ad imbiancare la sua Valcamonica. Un ultimo lungo abbraccio che, per la pandemia, è stato solo virtuale ma riscaldato dai ricordi e dall’affetto dell’intera comunità che ha contribuito a far crescere e diventare adulta. Piamborno da ieri piange la sua «maestra», esempio per generazioni di donne e uomini cresciuti tra i banchi mentre Italia Gheza era sulla cattedra a insegnare e indicare la strada. Così dopo 81 primavere Italia si è arresa al tempo e verrà salutata dal suo paese domani alle 14.30 nella Parrocchiale. A dare la notizia son stati i figli Mara, Aldo e Catia cresciuti nella consapevolezza di avere accanto un punto di riferimento per decine di generazioni. Lo ha voluto ricordare anche il sindaco Francesco Sangalli in un lungo post Facebook in cui non nasconde gratitudine ed emozione. «LA NOTIZIA della morte di una persona è un fatto sempre doloroso, figuriamoci quando si tratta di una persona cara con cui hai percorso un lungo tratto di strada assieme - ha scritto il sindaco -. L'improvvisa morte della Maestra Italia, come tutti affettuosamente la chiamavamo, è una perdita grave per la nostra Comunità, per la famiglia, per gli amici e per tutti quelli che gli hanno voluto bene. Conosco la maestra Italia da tanto tempo, da quando insieme ho fatto i primi passi politici. Il suo impegno nella scuola, la lunga esperienza amministrativa legata alla Cultura e al Sociale, l'impegno presso il centro anziani e pensionati di Piamborno, saranno ricordati nel tempo. Il tuo carattere da guerriera ti ha sempre resa speciale, forte e decisa, ma nello stesso tempo sensibile con le persone più bisognose». L’abbraccio del Paese domani pomeriggio, poi lo straziante addio alla Maestra Italia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

GIU.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1