CHIUDI
CHIUDI

28.05.2020

Minoranza ironica «Verde trascurato: adotta una pecora»

Tempo di polemiche a Pisogne. Questa volta, a tenere banco, è la questione legata al verde pubblico: parchi, parchetti, parcogiochi, aiuole un po' dappertutto che, secondo la minoranza consiliare di Passione Comune, sono state abbandonate a sé stesse. «Adotta una pecora - recita scherzosamente un manifesto che sta circolando sul web – caro concittadino, aiuta il Comune a tenere pulito l'alveo del torrente Trobiolo, perchè l'Amministrazione è ancora in letargo!». «Uno degli elementi decisivi per il miglioramento della qualità della vita in un paese turistico - si legge in un post sulla pagina social del gruppo - è senza dubbio la manutenzione del verde pubblico. A un anno dal suo insediamento la nuova Amministrazione sa indubbiamente farsi notare». Inutile dire che i post hanno attirato decine e decine di commenti, va anche ricordato che lo stesso ex Sindaco Diego Invernici, al termine del suo mandato, aveva fatto pubblica ammenda per la gestione delle aree verdi pisognesi: con pochi soldi a disposizione, disse, si sono dovute fare delle scelte diverse. Immediata la risposta del sindaco Federico Laini: «Non mi pare che il paese sia così in disordine - ha commentato - e comunque qualcuno ha la memoria corta. Siamo in accordo con diverse associazioni del territorio, come quella dei Fanti, il Vespa Club, il Gruppo Marinai, l'Auser, la Federcaccia e tante altre: continueranno con il progetto Adotta un bene pubblico e si prenderanno in carico lo sfalcio ed il taglio dell'erba in diverse zone del capoluogo. Le aree più grandi saranno invece tenute da una società, mentre alla Cooperativa Asp Scs Onlus di Provaglio d'Iseo sono stati appaltati altri lavori. Ad entrambe è stato chiesto l'aumento del numero dei tagli nelle aree di riferimento». Un'idea, quella dell'adozione, partita con l'ex consigliere comunale Claudio Faustini alcuni anni fa: da subito l'iniziativa aveva riscosso grande successo grazie all’impegno di decine i volontari. •

A.ROM.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1