CHIUDI
CHIUDI

16.07.2019

Passi nella storia Diritti umani e pitoti si celebrano a piedi

L’itinerario toccherà anche i Massi di Cemmo
L’itinerario toccherà anche i Massi di Cemmo

Sarà un’iniziativa a cinque voci a occupare oggi la scena culturale (ma anche...podistica) di Capodiponte. L’Unione sportiva dell’Acli, il Polo museale regionale, l’Agenzia turistico culturale e le pro loco locali e della zona Acli di Valcamonica hanno unito le forze in occasione del 70esimo anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti umani e del 40esimo del sito Unesco camuno organizzando «Capodiponte tra segni e pievi»: una camminata di 6 chilometri con partenza e arrivo alla CittàdellaCultura. Durante l’uscita i partecipanti potranno visitare i Massi di Cemmo, il Parco archeologico comunale di Seradina e Bedolina e la Pieve di San Siro. Giacomo Manganoni, presidente di zona Acli, ricorda che dopo il ritrovo alle 19,45 alla CittàdellaCultura verrà presentato l’articolo 27 della Dichiarazione dei Diritti umani, e poi inizierà la camminata. La quota d’iscrizione (5 euro) sarà destinata al progetto «Insieme Si Può Fare School», e per le adesioni ci sono i numeri 392 2229282 e 030 2294012 e l’indirizzo aclibresciane.it, ma ci si può presentare anche prima della partenza. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1