CHIUDI
CHIUDI

20.05.2019

Fondali puliti: dagli abissi riaffiora ogni tipo di rifiuto

Uno dei sub volontari impegnati in Fondali puliti 2019Altri scarti recuperati davanti al lungolago di PisogneRifiuti appena recuperati dal fondale di Pisogne
Uno dei sub volontari impegnati in Fondali puliti 2019Altri scarti recuperati davanti al lungolago di PisogneRifiuti appena recuperati dal fondale di Pisogne

Stavolta è toccato a Pisogne ospitare ieri la prima tappa di «Fondali puliti», il progetto lanciato 14 anni fa dall’Autorità di bacino dei laghi d’Iseo, Endine e Moro con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulla necessità di un vero rispetto dell’ambiente e sulla salute degli specchi d’acqua. Il «lavoro sporco» l’hanno fatto 20 subacquei di 9 associazioni di Protezione civile che, divisi in squadre, hanno battuto l’area antistante il lungolago di Pisogne, nel tratto dal molo vecchio al pontile della Navigazione. In azione anche i volontari di Together Lake Natura. «COME ogni anno - riepiloga Giuseppe Gelmini, del Gruppo sub Vallecamonica - abbiamo raccolto di tutto. Soprattutto bottiglie, bicchieri e lattine. Poi sedie, copertoni usati, vecchie biciclette, contenitori in metallo e plastica e vecchi cavi elettrici. Una discarica a pochi metri dalla passeggiata a lago». Ora Fondali puliti farà il bis a Castro (Bergamo) il 16 giugno. Quindi toccherà a Sulzano, Iseo e Capo di Lago, sul lago Moro, a settembre.

AL.ROM.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1