CHIUDI
CHIUDI

09.09.2019

«Lake run» nella tempesta ma gli iron man della corsa «onorano» il memorial

Il via della corsa pisognese accompagnato dalla pioggia
Il via della corsa pisognese accompagnato dalla pioggia

L’anticipo di autunno, con la sua dote di pioggia, freddo e vento, ha fatto sentire i propri effetti anche sugli eventi sportivi messi in calendario per ieri. Tra questi la seconda edizione della «Lake run» di Pisogne, che ha visto sostanzialmente dimezzata al via la quota iniziale di ben 400 iscritti. Poco male, perché il remake della manifestazione podistica organizzata dall’associazione Volontari del Sebino è stata comunque un successo. Più di duecento gli appassionati allo start di una prova di livello facile, dal lungolago di Pisogne a quello di Marone, passando per le ciclabili a sbalzo sul lago e soprattutto sulla Vello-Toline, tra i percorsi maggiormente apprezzati e conosciuti dell’intero territorio. «Ci piace l’idea di promuovere il nostro territorio in questo modo - hanno sottolineato Antonio Parente e Gabriele Campana, i principali responsabili dell’evento sportivo - e visto il successo intendiamo riproporre anche in futuro l’impegno riversato su questa iniziativa. Vediamo che è una manifestazione apprezzata, molto partecipata, adatta anche alle famiglie e a chi ha semplicemente voglia di farsi una bella corsetta in tranquillità». Anche nella sua seconda edizione, la Lake run ha offerto l’occasione per ricordare una persona speciale per l’associazione sebina: «Beppe Zanotti è stato un nostro prezioso volontario di Marone - hanno ricordato gli organizzatori -. È scomparso troppo presto e di certo non l’abbiamo mai dimenticato. Il nostro gruppo porta avanti, anche in suo nome le tante iniziative per cui abbiamo deciso di spenderci tempo fa: operiamo soprattutto con iniziative umanitarie in Albania, e la nostra missione è quella di sostenere le tante famiglie in difficoltà». TORNANDO alla gara, 10 chilometri totali totalmente su asfalto, il vincitore è stato Davide Tottoli dell’Us Malonno, arrivato al traguardo in 34 minuti e 3 secondi. Sul podio anche Youssef Khatoui, dell’Atletica Vallecamonica (per lui 34 minuti e 33 secondi) e Mohammed El Kasmi dell’Atletica Rodengo Saiano col tempo di 34’ 49”. In campo femminile, Enrica Carrara, portacolori dell’Atletica Lumezzane, ha tagliato il traguardo in 39 minuti e un secondo, superando Paola Rosini (della Freezone) col tempo di 39’34”, e Sara Cominelli della Corrintime con 40’ 45”. La Corrintime è stata premiata anche come gruppo più numeroso. Infine va ricordato l’appoggio offerto dai Comuni di Pisogne e Marone, oltre all’aiuto di diversi sponsor e alla collaborazione della Fidal e dell’Associazione italiana corsa sportiva.

AL.ROM.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1