CHIUDI
CHIUDI

11.12.2019

Plastica usa e getta addio Vallecamonica Servizi passa a borracce e carta

Le nuove borracce per i dipendenti di Vallecamonica Servizi
Le nuove borracce per i dipendenti di Vallecamonica Servizi

Recentemente ha ricevuto un riconoscimento importante relativamente alla qualità della raccolta differenziata di cui si occupa (naturalmente con la fondamentale «collaborazione» dei cittadini utenti), e sull’onda del successo e del cambiamento, che evidentemente vuole guidare e promuovere, Vallecamonica servizi, la società dei comuni che si occupa anche della gestione dei rifiuti (o meglio delle materie seconde) su tutto il territorio camuno diventa plastic free. Via la plastica monouso dagli uffici di via Rigamonti: tutti i dipendenti sono stati dotati di una borraccia in alluminio, i distributori di bevande calde hanno bicchieri biodegradabili e ad abbellirli è arrivato il decalogo delle azioni eco friendly che sono state messe in campo dalla società; come l'utilizzo delle bottiglie di vetro durante le riunioni aziendali e delle palette di legno per il caffè, ma anche una migliore qualità dei materiali recuperabili e distributori di acqua alla spina al posto delle bottiglie. Un impegno dentro e fuori gli spazi direzionali e operativi, perchè la campagna per l’abbandono di bottiglie, bicchieri e stoviglie monouso arriverà anche nelle scuole, seguendo il filo dei progetti che hanno portato in classe il tema della raccolta differenziata. «Al di la dell’attenzione che abbiamo empre prestato per dare l’esempio - ricorda Romano Minoia, presidente di Vallecamonica servizi -, questa volta abbiamo fatto un vero e proprio progetto che è stato anche presentato al ministero dell’Ambiente, che l’ha accolto e ci ha anche premiato». LA PRIMA fase è legata ai dipendenti con l’attenzione rivolta ai distributori automatici, poi è arrivata quella che ha fatto presa su lavoratori (dotati di borraccia e bicchiere di vetro) e utenti della società. «È stata recepita bene, anche perchè oggi c’è una sensibilità molto alta. Sono mini progetti che di per sé non cambiano il futuro del mondo ma che insieme diventano grandi». L’idea, dopo che i primi comuni iniziano a recepire la direttiva europea #iosonoambiente, è quella di puntare a una valle senza plastica.

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1