CHIUDI
CHIUDI

17.09.2020 Tags: Darfo Boario Terme

Prove di ripartenza sull’onda delle note

Il chiostro dell’ex convento di Darfo, in via Quarteroni
Il chiostro dell’ex convento di Darfo, in via Quarteroni

Per i musicisti appassionati, un gesto tanto «normale» come quello di esibirsi davanti a un pubblico diventa di questi tempi sempre più complicato. Ma la banda cittadina di Darfo, che da mesi rimanda l’incontro con i propri sostenitori, sta per riuscire in quella che attualmente è quasi un’impresa, e domenica, eccezionalmente e rispettando le disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria, propone «Eppur si suona - Finalmente dal vivo». Alle 16,30, nel chiostro dell’ex convento di via Quarteroni (tempo permettendo), i musicisti occuperanno la scena e, emozionati come se fossero al debutto, regaleranno al pubblico che prenoterà il posto a sedere un momento inedito, di musica, emozioni e ricordi. I MAESTRI Vittorio e Danilo Alberti cureranno la regia di un evento che sul territorio diventa eccezionale e allo stesso tempo di speranza. La speranza che il peggio possa essere alle spalle e che la musica possa tornare a riempire le giornate di chi la ama. Un problema non indifferente quello che si sono trovate ad affrontare le bande camune: durante il lockdown si sono organizzate per esercitarsi on line, ma si sa, e le restrizioni ne hanno accentuato la consapevolezza, quanto è importante la presenza per affinare tecniche, suoni e ritmi. E allora gradualmente si è tornati a incontrarsi, ma il contatto con il pubblico, parte integrante di un progetto che mira a coinvolgere la città, era fondamentale. Oggi pare che il momento sia arrivato e la banda cittadina torna sul palco. Per gestire l’evento in sicurezza bisogna prenotare il proprio posto a sedere al 346 8651781. L’ingresso è libero ma i posti limitati. Ovviamente sarà necessario presentarsi muniti di mascherina e mantenere la distanza di sicurezza. •

Claudia Venturelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1