Rassegne esordienti La Festa della capra

In Valcamonica non mancano le rassegne zootecniche di livello: spaziano da Edolo a Malonno e da Artogne a Darfo, con quest’ultima che (ne riferiamo nel servizio sopra) è in corso proprio in queste ore, ma a partire da oggi l’elenco si allungherà con un evento esordiente e specialistico: la prima «Festa della capra». La nuova manifestazione di settore si deve alla volontà di Giovanni Melotti, un allevatore del paese, che nell’organizzazione ha potuto contare sulla collaborazione del Comune e della Pro loco e sul partenariato dell’assessorato all’Agricoltura della Comunità montana. Costruita attorno a un concorso mirato si svolge in via Falger, nelle vicinanze dell’impianto sportivo parrocchiale e, prenderà il via alle 8. Il concorso? Si sceglieranno il «re» e la «regina» degli animali in vetrina, ma oltre ad assistere a esposizione e sfilate, nel corso della giornata il pubblico potrà visitare i mercatini allestiti nell’oratorio Sant’Obizio e gustare il classico pane con la salamina, mentre ai bambini viene riservato uno spazio speciale con giochi, animazione e trucca bimbi. La rassegna si apre alle 8,30 e alle 10 una commissione di esperti inizierà la valutazione dei capi in concorso. Dopo il pranzo a base di spiedo con polenta (alle 12,30) alle 15 con la cerimonia delle premiazioni si conosceranno appunto i migliori esemplari presenti a Niardo. Poi l’estrazione dei biglietti vincenti di una ricca lotteria; poco prima della chiusura, alle 16, della prima edizione.•. L.Ran.