CHIUDI
CHIUDI

04.07.2020 Tags: Borno

San Fiorino è accogliente Il merito è dei volontari

La nuova staccionata realizzata attorno alla chiesetta di Borno
La nuova staccionata realizzata attorno alla chiesetta di Borno

Il palio di San Martino di Borno archiviato dalla pandemia non ha spento la voglia delle contrade di Borno di stare insieme. Così lo stop imposto dalle regole sanitarie si è tradotto in un’occasione per fare solidarietà. La storia arriva dalla contrada della «Quadela»: alcuni volontari hanno preso a cuore il progetto di recupero degli spazi esterni della chiesetta di San Fiorino, dalla quale tanti passano in direzione del lago di Lova. CON QUALCHE giornata di lavoro, attrezzi e tanta buona volontà hanno rifatto la staccionata lungo il prato e piantato alcuni alberi da frutto che una volta grandi regaleranno una piacevole ombra nel parco. I lavori termineranno con la posa di tavoli e panchine, così che il luogo, molto amato dai bornesi, possa diventare uno spazio anche per i turisti che qui possono trovare pace e una vista sul paese. «A questi volontari va un immenso grazie, per l’impegno e la cura per un luogo simbolo del nostro paese», commentano dal Comune. La chiesetta, oggi sconsacrata, è un piccolo gioiello architettonico e storico in cui un tempo venivano celebrate messe e matrimoni. Sistemata negli spazi interni solo un paio di anni fa, col recupero di alcuni affreschi, oggi anche l’esterno è pronto per essere vissuto.

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1