CHIUDI
CHIUDI

20.07.2019

Sindaco a processo: il pubblico ministero chiede l’assoluzione

Riprenderà a settembre il processo per tentata induzione indebita
Riprenderà a settembre il processo per tentata induzione indebita

Per la prossima udienza bisognerà attendere il 26 settembre. Ma, nel frattempo, nel processo contro Vera Magnolini, ex sindaco di Borno, si è registrato un passaggio importante. NELL’ULTIMA UDIENZA, in ordine cronologico il pm Ambrogio Cassiani ha chiesto l’assoluzione dell’imputata. Il magistrato aveva già chiesto l’archiviazione della posizione dell’ex primo cittadino, ma il gip, aveva disposto l’imputazione coatta. Ora siamo alle battute finali: Vera Magnolini è accusata di tentata induzione indebita. All’origine della vicenda giudiziaria c’è un abuso edilizio che era anche stato sanato attraverso il pagamento di una cifra di denaro. Poi dei fatti si è occupata la giustizia amministrativa. L’imputata è assistita dagli avvocati Alessandro Bertoli e Mauro Bresciani, la parte civile dall’avvocato Gerardo Milani. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1