Sollievo anti-Covid per le piccole imprese Arrivano i contributi

Il palazzo municipale
Il palazzo municipale

Per venticinque micro e piccole imprese di Pian Camuno, sono in arrivo i contributi a fondo perduto stanziati dal Governo per far fronte all’impatto economico causato dall’epidemia da Covid 19. Saranno distribuiti i 72.013 euro assegnati per l’anno di competenza 2020. Il bando, emesso nel febbraio scorso inizialmente contemplava solamente le imprese che avessero subito un calo di fatturato superiore al 30%, poi una modifica del regolamento ha consentito di inserirle tutte senza alcun limite. Ai primi di marzo in municipio sono pervenute in tutto 32 domande, 25 accolte e 7 respinte. Le attività economiche contemplate nel bando erano quelle attinenti la somministrazione di alimenti (ristoranti, bar, gelaterie, pubblici esercizi), i servizi alla persona, il commercio di vicinato su aree private settore non alimentare, le sale da ballo e spettacolo. Quattro gli scaglioni di mancato reddito: nella fascia di perdita più alta, tra il 70 ed il 100% è rientrata una sola realtà, alla quale sono stati assegnati 4mila euro; due le imprese con dichiarata perdita tra il 50 ed il 70% con 3.725 euro ciascuna; nove invece quelle che hanno subito un calo di fatturato tra il 30 ed il 50% (assegno di 3.550 euro ciascuna) e tredici le imprese con calo fino al 30%, ognuna delle quali riceverà € 2.201 euro. Quest’anno sono previsti altri 48.009 euro e nel 2022 ne sono previsti altrettanti.•. D.B.

Suggerimenti