Studenti da premio Cividate scommette sui cittadini del futuro

Dopo la didattica anche le borse di studio diventano a distanza
Dopo la didattica anche le borse di studio diventano a distanza

Il sindaco di Cividate Camuno Cirillo Ballardini a fronte delle limitazioni imposte dalle misure anti-Covid ha preferito soprassedere alla tradizionale cerimonia nella sala consigliare per la consegna delle borse di studio agli studenti ad alto profitto. «Una sala vuota - osserva il primo cittadino non avrebbe dato loro un caloroso e meritato applauso. Auguriamo a chi ha terminato il proprio percorso scolastico un buon ingresso nel mondo del lavoro ed a chi continua la scuola di proseguire con impegno». Sono stati 24 in totale gli studenti che hanno ottenuto il riconoscimento. Per quanto riguarda la fine del ciclo della scuola dell’obbligo, i benefit sono stati appannaggio di Irene Cini, Giovanni Fiorini e Paolo Ranchetti, mentre per le scuole superiori hanno ricevuto il premio Carolina e Francesca Comensoli, Serena Damioli, Alessandro D’Amico, Andrea Felappi, Lucrezia Maccanelli, Francesca Medici, Paolo Pietro Moscardi, Adrian Timotei Obadau, Daniele Suardini, Cristian e Nicole Taboni. Per quanto riguarda i neodiplomati la borsa di studio è stata assegnata ad Elena Piny Damioli, Mattia Damiola, Claudio Gelfi, Dario Moscardi, Chiara Troletti e Laura Trombini. I neolaureati da «Oscar» sono invece Michele Chidinelli (facoltà di Veterinaria), Monica Disetti (Economia e commercio), Brunellise Samantha Toffa (Design) e Aristide Troletti (Ingegneria edile ed Architettura). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.RAN.