Un ateneo per il futuro L’Unimont si presenta con un viaggio virtuale

L’Unimont  di Edolo ha organizzato un imperdibile open day virtuale a cui si può accedere a distanza
L’Unimont di Edolo ha organizzato un imperdibile open day virtuale a cui si può accedere a distanza
L’Unimont  di Edolo ha organizzato un imperdibile open day virtuale a cui si può accedere a distanza
L’Unimont di Edolo ha organizzato un imperdibile open day virtuale a cui si può accedere a distanza

La pandemia e le regole per frenare i contagi hanno costretto a cambiare i piani anche i vertici dell’Università della montagna di Edolo. Così niente open day in presenza, con la visita degli aspiranti studenti alle strutture e l’incontro faccia a faccia con i docenti: l’evento fissato per sabato 22 maggio si terrà in diretta streaming a partire dalle 10. Ma sarà spettacolare. In occasione dell’appuntamento di accoglienza e orientamento con il quale ogni anno le scuole presentano la loro offerta formativa, il distaccamento edolese dell’Università degli studi di Milano descriverà il corso di laurea triennale in Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano attivo ormai da metà anni ’90. Le future matricole potranno colloquiare in videoconferenza con i professori e ottenere consigli utili per il percorso di scelta universitaria, ma non solo: grazie a un progetto realizzato da alcuni studenti e da neo laureati dell’Unimont potranno anche effettuare un tour virtuale tra aule, laboratori e spazi al servizio del piccolo ateneo frequentato attualmente da oltre 300 ragazzi. Inoltre, sempre grazie alla realtà virtuale verranno fornite informazioni sugli alloggi disponibili a Edolo e nei paesi vicini. «L’open day è un momento importante – osserva la presidente del corso, Anna Giorgi - e avremo modo di presentare la nostra realtà didattica, l’offerta formativa, le attività di ricerca e tirocinio e le prospettive del mondo del lavoro. Il nostro corso triennale ha lo scopo di fornire conoscenze nei settori agroforestale e ambientale montano per facilitare processi di innovazione e promozione dello sviluppo sostenibile e delle nuove attività, anche nell’ambito della green economy. Tutto ciò attraverso strategie e approcci basati su ottimizzazione, valorizzazione e gestione dei prodotti e dei servizi specifici, inclusi quelli ecosistemici». Negli ultimi vent’anni (i primi giovani hanno conquistato i galloni di «dottori della montagna» discutendo la tesi nella primavera del 2000), l’Unimont ha immesso sul mercato del lavoro alcune centinaia di figure professionali specializzate nel sistema montano, capaci di individuarne le risorse naturali, agroambientali e territoriali specifiche al fine di valorizzarle in processi produttivi tradizionali e innovativi, sostenibili e di qualità. Molti hanno trovato occupazione nei consorzi forestali, nelle comunità montane, in enti e aziende che operano sull’arco alpino e sulla catena appenninica. Molti altri si sono messi in proprio, dando vita a nuove realtà imprenditoriali: fattorie didattiche, spazi agrituristici, piccoli allevamenti di razze a rischio di estinzione o esotiche, coltivazioni di nicchia, studi professionali per la progettazione di opere a salvaguardia delle aree a rischio idrogeologico e molto altro. Torniamo all’open day, per partecipare basta cliccare sul sito unimont@unimi.it, contattare telefonicamente la segreteria didattica di Edolo che risponde al numero 02 503-30500 o inviare una e-mail a corso.edolo@unimi.it. •.

Lino Febbrari

Suggerimenti