CHIUDI
CHIUDI

31.10.2019 Tags: Esine

Vìola il divieto di avvicinarsi e aggredisce l’ex compagna

I carabinieri lo hanno visto camminare per le strade di Esine, ma lui in quel momento avrebbe dovuto starsene a casa ai domiciliari. Per un 58enne della Valcamonica è così scattato l’arresto per evasione. L’operaio nel 2018 era finito in carcere per maltrattamenti nei confronti della moglie. Dopo un periodo trascorso in cella era tornato in libertà con il divieto di avvinarsi alla sua ex. Per qualche tempo il 58enne ha rispettato la prescrizione, poi però una decina di giorni fa si è ricacciato nei guai. COMPLETAMENTE ubriaco il 58enne aveva deciso di raggiungere l’abitazione della donna e non contento si era messo pure a minacciarla. La sua ex aveva chiamato i carabinieri e il 58enne era stato nuovamente arrestato. Era così finito ai domiciliari che però ha infranto nelle scorse ore finendo nuovamente in manette. Ieri mattina il 58enne è stato accompagnato davanti al giudice per la direttissima. L’arresto è stato convalidato e il giudice per lui ha disposto ancora una volta la custodia ai domiciliari. Con la speranza che questa volta il 58enne non decida di complicarsi nuovamente la vita per una boccata d’aria fuori dalla propria abitazione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1