Vezza, sì alla Caspolada ma col fiato sospeso

di Lino Febbrari
Musica in piazza la scorsa edizione della Caspolada
Musica in piazza la scorsa edizione della Caspolada
Musica in piazza la scorsa edizione della Caspolada
Musica in piazza la scorsa edizione della Caspolada

Il clima sempre più caldo ha costretto a sacrificare anche uno degli eventi dell’inverno edolese: quest’anno niente «Mola l’è dura». Non c’è neve, e la bella escursione scialpinista e con le racchette che il Cai di Edolo aveva messo in calendario per oggi è stata cancellata. Si terrà invece regolarmente, anche se con qualche difficoltà, il grande evento di sabato a Vezza d’Oglio: la ventesima «Caspolada al chiaro di Luna», la più partecipata manifestazione in notturna con le racchette che si tiene in Italia il cui record di 4.503 iscritti è stato fissato nel 2015, e che dal 2001 allo scorso anno ha portato complessivamente in alta Valcamonica più di 60 mila appassionati. NEL 2016 il tracciato di 10 chilometri disegnato sulle sponde dell’Oglio nella piana tra il Centro eventi e l’invaso dell’Edison furono anche teatro del Campionato del mondo della specialità. «È scritto nel regolamento - spiegano alla Pro loco di Vezza - che la manifestazione si svolgerà comunque. Se le precipitazioni attese non dovessero portare neve e se le temperature non ci permetteranno di produrla - aggiunge Emanuele Gregorini -, daremo vita a una passeggiata e, ovviamente, rimborseremo la quota per il noleggio degli attrezzi a quanti si sono già iscritti». Che sono già tanti: più di 2.700 (ieri pomeriggio). E neve o erba che sia, molti altri si aggiungeranno nei prossimi giorni. Ieri si è svolto un sopralluogo che ha permesso di constatare che la situazione è migliore dello scorso anno, per cui quasi certamente ci si potrà muovere con le caspole (magari non completamente) lungo tratti della ciclabile e nel bosco a fianco dell’Oglio. Non mancheranno di certo i fedelissimi, gli appassionati che hanno partecipato a più edizioni; alcuni addirittura sono al via di piazza IV Luglio ininterrottamente dal 2001. L’occasione è ghiotta: per festeggiare il ventesimo compleanno gli organizzatori hanno fatto le cose in grande. La festa partirà alle 21 di venerdì col Myspritz snow party, un aperitivo in attesa della Caspolada del giorno dopo, e col concerto gratuito del dj Matrix. «L’anniversario era troppo importante per noi per non festeggiarlo degnamente - osserva Diego Occhi «obbligato» dalla fascia tricolore indossata lo scorso maggio a lasciare i panni di capo dell’organizzazione -. Speriamo che ci sia la Luna a illuminare il cammino dei partecipanti e magari anche un po’ di neve a imbiancare il paesaggio». Per sabato il programma prevede, dalle 10 alle 18.30, la consegna dei pettorali e delle caspole nella palestra comunale; dalle 16.30 alla partenza musica, animazione, cioccolata calda e the per tutti. Alle 19 il via e dalle 20 gli arrivi nel Centro eventi Adamello con musica, vin brulé e cena. Anche stavolta, parte delle iscrizioni verrà donata per regalare una vacanza a ragazzi con disabilità e familiari. Per saperne di più 0364 76131, www.caspolada.it o info@caspolada.it. •