CHIUDI
CHIUDI

13.09.2019

Batteri fuori controllo nel lago

La spiaggia Bocca del Re: i  batteri fecali sono fuori controllo
La spiaggia Bocca del Re: i batteri fecali sono fuori controllo

Allarme carica batterica nelle acque del lago d’Idro. Da martedì al lido in località Bocca del Re ad Anfo è scattato il bollino rosso. L’inconveniente igienico-sanitario non ha avuto ricadute dirette sul turismo considerato che la stagione è ormai agli sgoccioli, ma alla luce delle concentrazioni batteriche fuori norma riscontrate dalle analisi periodiche effettuate dell’Ats su tutti i laghi bresciani, sarà necessario individuare le cause della contaminazioni. Nei test effettuati il 28 agosto la situazione era nella piena normalità. Nei campioni prelevati appunto martedì è stata rilevata una presenza di un valore di enterococchi superiori a 2.419 mpn. I batteri sono invece risultati nella norma negli altri quattro punti di prelievo nelle località Valuna, Liperone e Bagei e nei pressi del cimitero. La circostanza confermerebbe dunque che si tratta di una contaminazione contingente, ma bisognerà attendere le controanalisi dell’Ats per avere un quadro più attendibile della situazione. La carica di enterococchi fecali è solitamente legata a scarichi fognari non trattati che si riversano negli specchi d’acqua. Talvolta il fenomeno viene amplificato da situazioni meteorologiche come la siccità. L’allarme di Anfo è il secondo registrato nei laghi bresciani dopo l’emergenza «mordi e fuggi» all’inizio di agosto in Valtenesi. I valori fuori controllo dei germi fecali a Manerba durò 24 ore. Dopo l’esplosione della carica batterica registrata nelle analisi del 29 luglio, i test eseguiti tre giorni dopo certificarono che la situazione era tornata nella norma. Il fenomeno si era ripetuto nella stessa zona di due anni prima, ovvero a largo delle spiagge della Punta del Rio, a metà strada tra la Romantica e il porto Torchio. •

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1