CHIUDI
CHIUDI

18.08.2019

Carabiniere si toglie la vita in caserma

La caserma dell’Arma di Vobarno
La caserma dell’Arma di Vobarno

-Il gesto ha lasciato senza parole i colleghi dell’Arma in servizio nella staziopne di Vobarno dove era arrivato da poco tempo. Nessuno di loro si era mai accorto del disagio che covava il collega di 23 anni che venerdì mattina, poco dopo essere entrato in servizio, ha deciso di togliersi la vita utilizzando la pistola di servizio. Originario di Portici, in provincia di Napoli, e arrivato alla fine del 2018 in Valsabbia dalla scuola carabinieri, il giovane militare non aveva mai mostrato problemi nonostante in questi primi mesi di servizio fosse stato raggiunto da alcuni richiami per «errori» dovuti all’inesperienza. «Nulla di grave - fanno sapere alcuni colleghi - Era un ragazzo introverso, ma nessuno poteva immaginare che potesse succedere una tragedia di questo tipo». VENERDÌ mattina il militare campano, che viveva all’interno della caserma di Vobarno, è entrato in servizio alle 9. Erano passate da poco le 9.30 quando i colleghi hanno sentito un colpo d’arma da fuoco provenire dalla stanza del piantone e sono accorsi. Lì hanno trovato il giovane collega gravemente ferito che ancora però respirava. Immediatamente è stata chiamata una ambulanza, ma quando sono arrivati i soccorsi per il militare non c’era già più nulla da fare. Troppo gravi le lesioni provocate dal proiettile esploso dalla pistola di ordinanza. Nelle scorse ore dalla Campania sono arrivati i genitori del ragazzo che avrebbero autorizzato i medici a espiantare gli organi del figlio. NEL FRATTEMPO la procura di Brescia ha aperto un fascicolo sulla vicenda. Un atto dovuto per permettere alcuni accertamenti tecnici. Il magistrato di turno, venerdì mattina è stata in caserma per ascoltare i militari in quel momento in servizio, ha disposto il sequestro dell’arma e del telefono cellulare del giovane carabinieri dove potrebbe esserci una spiegazione del tragico gesto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1