CHIUDI
CHIUDI

20.04.2019

Cariadeghe non cambia ente gestore

Dalla Regione una buona notizia per Serle: la commissione agricoltura del Pirellone ha approvato un emendamento alla legge di riorganizzazione dei parchi, proposto dal consigliere regionale (leghista e valsabbino) Floriano Massardi: prevede che la gestione dei monumenti naturali sopra i 500 ettari rimanga in capo agli enti locali, e non sia trasferita al parco regionale di riferimento. PROPRIO quello che sarebbe potuto capitare all’altopiano di Cariadeghe, destinato a passare dalla gestione diretta del municipio a quella del Parco regionale dell’Alto Garda. «Sono contento dell’approvazione condivisa di questo emendamento - dice Massardi -. La legge prevede il passaggio dalla gestione diretta a quella di un parco regionale, ma l’estensione dell’altopiano lo assimila più a una riserva naturale che a un monumento». L’emendamento dovrà essere confermato dal Consiglio regionale.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1