CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

Conti zoppi, il Comune arranca

Il municipio di Roè Volciano
Il municipio di Roè Volciano

Il nuovo corso politico di Roè Volciano? L’amministrazione del neo sindaco Mario Apollonio afferma di avere a che fare con seri problemi di bilancio. «Stiamo faticando non poco - sostiene infatti Apollonio - per far fronte alle conseguenze della gestione dell’amministrazione uscente e di quelle precedenti. Stiamo faticando perché chi ci ha preceduto ha spremuto il bilancio fino all’inverosimile e ci ha fatto ritrovare conti messi male. È stato necessario verificare ogni singolo capitolo di spesa per poter fare di più ma spendendo meno». Ma a quanto assomma il «buco» finanziario citato dalla maggioranza? «Noi di Futuro per Roè Volciano abbiamo rintracciato un totale di 700 mila euro che negli anni non sono stati incassati dal Comune: fondi che vedono i cittadini debitori nei confronti dell’ente locale. E dato che quello di pagare è un obbligo non solo morale, mentre il diritto a non farlo non esiste, ora stringeremo una convenzione con Secoval per dare il via a una legittima opera di riscossione. Le tasse che un cittadino non paga al Comune per servizi che ha ricevuto sono di proprietà di tutti, anche dei tanti onesti che hanno sempre versato». Un altro problema che il primo cittadino di Roè Volciano presenta è quello relativo all’utilizzo della sala della ex De Angeli Frua, in passato recuperata dal Comune per un utilizzo soprattutto culturale: «Un impiego che è avvenuto senza rispettare le norme di sicurezza - afferma il sindaco -. Per questo abbiamo preteso il blocco di qualsiasi attività e l’avvio dei lavori di sistemazione delle vie di fuga per rendere quello spazio agibile e sicuro. Una perizia statica da noi commissionata ha definito la sala utilizzabile solo dopo i lavori che abbiamo realizzato». Critiche pesanti verso l’attuale minoranza consiliare, insomma; ma anche aperture nei confronti di Proposta per Roè Volciano, il gruppo guidato dalla sindaca uscente Katia Vezzola: «Nonostante gli attacchi ricevuti fin dal primo consiglio cerchiamo di mostrare buona volontà e di collaborare - replica Vezzola -. Non per niente alla presidenza della commissione Urbanistica è stato nominato Andrea Pedercini della minoranza». •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1