Eccellenze valsabbine Assaggi internazionali per il Bagòss dei Buccio

di M.ROV.

Come ogni star che si rispetti anche il formaggio Bagòss ogni tanto torna a far parlare di sé. Dopo aver conquistato gli Stati Uniti e altre piazze internazionali, questa volta il formaggio di Bagolino ha fatto colpo in estremo Oriente e nel cuore dell’Europa. Merito dell’azienda agricola della famiglia di Mario Buccio, fondatrice de «La Malga del Re», che negli ultimi mesi ha subito, come tutti, gli effetti collaterali economici della pandemia. La ricerca di una risposta al crollo delle vendite ha portato alla creazione di un nuovo sito, all’incremento del ricorso ai social media, alla strutturazione di un sistema di spedizioni per portare il Bagòss e altri prodotti in tutta Italia e all’avvio di nuove collaborazioni. E grazie al rapporto con l’azienda «Degust» fondata dallo chef stellato Hansi Baumgartner, una forma di Bagòss è stata spedita in Giappone e un’altra nel Lussemburgo. Dal 1994 Baumgartner lavora alla scoperta, alla selezione e all’affinamento di piccole produzioni casearie di nicchia, tutte caratterizzate da un alto livello qualitativo e organolettico, e i due «pezzi» di profumato formaggio dell’alta Valsabbia di cui si è occupato, una volta in Giappone e nel Lussemburgo verranno utilizzate per organizzare degustazioni di altissimo livello. «È un grande onore per noi sapere che una delle nostre forme potrà essere apprezzata anche in altri Paesi - commenta Mario Buccio -. Da sempre la nostra famiglia lavora con passione e dedizione per portare avanti la tradizione creata dai miei nonni». MARIO E NICOLETTA Buccio, insieme ai figli Gianluca e Sara, portano avanti da decenni questa attività: oggi la famiglia di casari è arrivata alla quinta generazione di Buccio. Il loro moderno sistema di vendita ha permesso di far conoscere le eccellenze casearie che realizzano in tutta Italia, offrendo così indirettamente una vetrina al Bresciano.