CHIUDI
CHIUDI

15.08.2019

Energia dal sole: la dote milionaria finanzia i cantieri

Casto ha collezionato in cinque anni più di 70 opere pubbliche, investendo oltre 2.700.000 euro, e si è trasformato nell’unico e primo Comune in Italia ad avere un’efficienza energetica di classe A. Iniziato il mandato del riconfermato sindaco Diego Prandini, l’amministrazione rivolge uno sguardo al passato per raccontare quali e quante opere pubbliche sono state realizzate nei 5 anni appena trascorsi. Spiega il consigliere comunale Francesco Franzoni: «Grazie alle entrate costanti per il Comune dalle centrali fotovoltaiche che, realizzate sul territorio, hanno prodotto quasi 11 milioni di KW/h, Casto ha ridotto di un terzo il debito storico residuo passando da 3,2 a 2 milioni di euro, rimborsando rate per 1,2 milioni utilizzando solo risorse proprie senza dover ricorrere a nuovi finanziamenti». Prioritario è stato ristrutturare gli edifici pubblici (scuole e municipio) portandoli ad un’efficienza energetica di classe A, primo e unico Comune d’Italia a vantare questo risultato: «I 5 edifici sui quali s’è operato - spiega - hanno beneficiato di contributi pubblici a fondo perduto per la metà circa della spesa, isolando tetto e pareti e cambiando i serramenti, ed ora registrano risparmi annui del 60% circa sulla bolletta del metano. È stata realizzata la sede del gruppo di Protezione Civile e si è creato un nuovo arredo urbano in tutte le frazioni abbellendo vie, piazze e marciapiedi. E si è valorizzato il territorio extraurbano puntando sul Parco delle Fucine, recuperando antichi manufatti, realizzando il nuovo Rifugio Paradiso, il Centro ricezione giovanile, l’info point e le piste ciclo-pedonali fino a Bione e Lodrino, Comuni confinanti. Questo fa del Parco la meta più gettonata dei percorsi all’aperto della provincia di Brescia». Grazie allo sponsor sono state sistemate le strutture sportive di Casto e Comero con erba sintetica e nuovi spogliatoi ed il cimitero di Famea. Infine, in collaborazione con A2a e Comunità Montana si sono potenziate le reti idriche ed è stata posata la fibra ottica. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1