il caso

Gavardo, ferisce un motociclista e fugge lasciandolo a terra

Lo scooter investito in retromarcia a Gavardo
Lo scooter investito in retromarcia a Gavardo
Lo scooter investito in retromarcia a Gavardo
Lo scooter investito in retromarcia a Gavardo

È stata davvero una pessima manovra a causare l’incidente, ma il peggio è arrivato poco dopo, trasformando il sinistro in qualcosa di molto più grave. È successo nei giorni scorsi nel centro di Gavardo quando, vicino al mercato, un automobilista residente a Salò è sbucato con la sua auto improvvisamente da uno stop facendo retromarcia, e centrando un ciclomotore e il rispettivo conducente finiti a terra. L’uomo alla guida dell’auto, incurante delle grida di dolore del motociclista, è prima sceso dal veicolo per verificare cosa era successo, ma subito dopo, nonostante più di una persona stesse osservando la scena, ha approfittato di un attimo di distrazione per rimettersi al volante e allontanarsi: ci è riuscito nonostante uno dei passanti abbia provato a bloccarlo parandosi davanti al suo automezzo. Con uno scarto il fuggitivo è riuscito a evitarlo. Poco dopo sulla scena dell’investimento in retromarcia è arrivata la polizia locale dell’Aggregazione della Valsabbia, e mentre il ferito veniva soccorso ha iniziato a raccogliere informazioni. Proprio le informazioni raccolte, un po’ di tecnologia e la conoscenza del territorio hanno permesso, dopo qualche giorno, di individuare l’investitore, un salodiano appunto, che convocato al comando, messo di fronte alle sue responsabilità ha riferito che sì era alla guida del mezzo investitore, ma di essersi fermato e, visto che non c’era bisogno del suo intervento, ha deciso di allontanarsi. È stato denunciato per omissione di soccorso.•. M.Pas.